lavoroeguadagno.it
Home - Cosa NON E'- Vantaggi e Benefici - Testimonianze
     

PERCHE' DOVREI INIZIARE UNA MIA ATTIVITA' PROPRIO ORA, MENTRE TRA 5 ANNI SARO' COSTRETTO?

Fonti autorevoli ISTAT dimostrano che una famiglia su 5 è in difficoltà... i mass media ci dicono: "tranquilli tutto si sta sistemando..."
E' quello che voglio farci credere...altrimenti i consumi si bloccano e si inchioda l'economia...
Niente si sistemerà...anzi andrà sempre peggio... ecco perchè... La crisi economica è una novità?
Quella che stiamo vivendo adesso, è a detta di tutti quella più grave registrata dopo quella del 1929. Possiamo dire,anche, che le crisi economiche sono quasi una costante?
In particolar modo nel nostro paese? Leggi qui sotto...


La crisi economica è una novità?
. 1929 la grande depressione
. 1973 Austerity
. 1970-1980 periodo di crisi economica 
. 1987 il "lunedì nero" 
. 1998 il crack del fondo Long-Team Capital M. 
. 2000 bolla internet 
. 2001 torri gemelle, Argentina 
. 2003 la produzione industriale rallenta  
. 2005 nuovo periodo di crisi       
. 2008-2010 nuova crisi economica mondiale

La crisi dipende anche dalla demografia...
fonte "sole 24 ore" Art. pubblicato il 6 agosto 2010:
"Da giovani, dopo aver conquistato un lavoro, si consuma di più. La casa, magari il matrimonio, insomma la propensione alla spesa supera quella del risparmio. Poi, le cose cambiano, bisogna pagare le rate del mutuo; si pensa a come "ingrassare" la magra futura pensione. Così mettere da parte i soldi diventa una priorità. Già negli anni '50 Franco Modigliani aveva proposto un modello sui consumi personali legati all'età delle persone. All'analisi si sono aggiunte le idee di altri importanti economisti: tra gli altri il Nobel Paul Samuealson. Tutte teorie che tentano di spiegare come l' età delle persone influenza la propensione al consumo ( o al risparmio) i giovani, in linea di massima sono compratori; gli anziani in linea di massima i risparmiatori." Le persone nascono, crescono, iniziano a consumare denaro, si sposano, fanno figli, comprano auto, case, mutui, vacanze ecc.. se ne nascono meno...lo fanno in meno... quando invecchiano...risparmiano...

Un effetto della crisi...
- aumento del divario tra classi sociali, in particolar modo tra i ricchi e la classe media
- altissimi livelli di iniquità nella distribuzione della richezza
- minor potere di acquisto della classe media
- ampliamento della fascia di povertà
- Effetto della crisi: effetto clessidra

Nel passato:
Grande classe media - Piccola classe di ricchi - Più piccola classe di poveri
Nel resto del mondo non è così...ci stiamo allineando...si ridurrà drasticamente la classe media, i capitali della classe media passeranno ai ricchi.

Esempi praticiALCUNI ESEMPI PRATICI
Negli ultimi decenni si è molto allargata la forbice tra redditi bassi e redditi alti, Vittorio Valletta, allora Amm. delegato della Fiat, nel 1966 guadagnava 60 volte rispetto ai sui operai - oggi l' Amm. delegato Marchionne guadagna 400 volte di più di un suo operaio.

anno 1972: per acquistare una Mercedes 220 servivano circa 2,8 milioni di lire lo stipendio di una maestra in questi anni era circa di 200 mila lire. Con circa 14 stipendi compravi una Mercedes classe medio alta . Oggi per acquistare una Mercedes classe E occorrono circa 50.000 euro lo stipendio medio di un insegnate sono circa 1300 euro: servono 40 stipendi per comprare una Mercedes classe medio alta. Si potrebbe pensare "...ma io mi compro una Panda e ho risolto..."

allora prendiamo ad esempio  
Esmpi praticiLA CASA
. nel 1983 una casa di 140 mq costava circa 70 milioni di lire
una impiegata in media prendeva 900 mila lire al mese, quindi occorrevano 75 stipendi per comprarla
. oggi la stessa casa vale circa 450.000 euro
una impiegata prende in media 1300 euro al mese, quindi ci vogliono 346 stipendi per comprarla
anche in questo caso si potrebbe pensare "...ma io vado in affitto e ho risolto..."

allora prendiamo in esempio i beni di prima necessità:
Esmpi praticiIL PANE
. nel 1981 aveva un costo di 900 lire al kg (circa 0,50 euro) un operaio guadagnava circa 350.000 lire al mese
poteva comprare circa 388 kg di pane al mese
. oggi ha un prezzo medio di 2,74 euro al kg, ha subito un incremento del +550% rispetto al 1980
Il prezzo aggiornato con il tasso di inflazione avrebbe dovuto essere di 1,37 euro al kg.

Esmpi praticiTEMPI PIU' RECENTI...
. ricordi nel 2001? quanto prendeva in lire un operaio?
. Oggi? quanto prende un operaio in euro? quanto è diminuito il potere di acquisto?

Esmpi praticiQUALCUNO PENSA: "...SI MA ASPETTO LA PENSIONE..."
Fonti autorevoli ci spiegano che avremo - 55% del nostro stipendio attuale, la pensione pubblica restituirà solo il 45% del mio reddito (senza contare che, presto le leggi cambieranno e la pensione verrà data anche in base alla aspettativa di vita, che si è allungata e quindi arriverà più tardi rispetto ad ora) quindi se vorrò mantenere le stesso tenore di vita dovrò integrare il restante 55%
in media, si stima che, i quarantenni di oggi riceveranno di pensione non più del 40% del loro attuale stipendio PER MANTENERE LO STESSO TENORE DI VITA LA CLASSE MEDIA, LA CLASSE POVERA E I PENSIONATI SI INDEBITANO per il cellulare, auto, matrimonio, viaggi, computer, i-phone, i-pad ecc... la casa porta via il 37% del reddito familiare. Se smettono di correre nella ruota del criceto, tutto si ferma.
Fonti autorevoli affermano che noi italiani siamo il popolo più indebitato d'Europa con un debito medio di 1.864 euro procapite.

Siamo in un cambiamento epocale...
Dall'era dell'industria... ...all'era dell'informazione e della Conoscenza...quella che viene definita la terza rivoluzione industriale dal 1980 ad oggi.

E' cambiato anche il mercato del lavoro
è conclusa l'epoca del "posto fisso" a vita, quello che ti portava alla pensione...oggi la parola d'ordine e FLESSIBILITA'. Sono state introdotte nuove formule contrattuali: lavoro a progetto, intermittente o a chiamata, job sharing, lavoro accessorio ecc...

La tecnologia toglie posti di lavoro...
le nuove tecnologie offrono opportunità ma tolgono anche posti di lavoro, in internet possiamo trovare prodotti e servizi come: viaggi, librerie, auto, assicurazioni, vestiti, alimentari, mobili ecc...

Il futuro imminente...
a parità di condizioni, cambiano le prospettive per il futuro
- il potere di acquisto scenderà ancora
- le pensioni non copriranno più il fabbisogno
- in prospettiva è sicuro un degrado della qualità di vita
Le famiglie si indebitano e le piccole aziende falliscono perchè non riescono a sopperire alle spese.
Chi pensa "normale" lavora di più. La classe media "normalmente" si focalizza sul lavoro:
lavorare più ore, per ottenere più soldi in cambio di ore di lavoro. E' sbagliato perchè in pochi anni l'entrata extra in più non sarà più sufficiente proprio per la perdita del potere di acquisto.

Oggi c'è davvero la possibilità di diventare finanziariamente liberi?
E' davvero possibile ottenere delle entrate extra che superino abbondantemente le uscite e che non dipendano direttamente dal proprio lavoro?
Molti pensano che per fare soldi ci vogliono soldi!
E chi te lo ha detto? Sono informazioni dell'era precedente!!
L'80% di chi  possiede più di un milione di euro in banca è di PRIMA GENERAZIONE.

4 Domande per te...
Che potere di acquisto avrà quello che guadagnerai tra 5 anni?
E tra 10 anni? A chi stai costruendo la rendita?
Stai lavorando per creare la tua rendita per il futuro o stai aspettando la pensione?

SE QUELLO CHE  VEDI NEL TUO FUTURO E IN QUELLO DELLA TUA FAMIGLIA NON TI PIACE... LA SOLUZIONE ESISTE!!!

COMPILA IL MODULO QUI SOTTO PER RICEVERE SUBITO INFORMAZIONI GRATUITE

 

 
 
LDC GROUP P.IVA 02207230984 info@lavoroeguadagno.it
Copyright 2011 LDC GROUP ©